Con la Grandiosa, MSC incrementa la sua presenza a Palermo

Nel corso della stagione 2020, Msc Crociere aumenterà toccate (da 51 a 54) e traffico passeggeri al Porto di Palermo (da 248 a 256 mila turisti). I dati sono stati diffusi dal management della compagnia di navigazione nel corso della cerimonia di benvenuto della nave Seaview, giunta per la prima volta a Palermo lo scorso 19 novembre.

«Questi numeri – hanno riferito nel corso della conferenza stampa – confermano la centralità rivestita dal porto palermitano, e dalla Sicilia intera, nelle strategie di crescita della compagnia crocieristica leader in Italia, Mediterraneo, Sud America, Sud Africa e paesi del Golfo».

«Siamo orgogliosi di portare a Palermo la nostra ammiraglia – ha riferito Beppe Lupelli, area manager di MSC Crociere  – unità dotata delle tecnologie ambientali più avanzate mai costruite in Italia. Il capoluogo siciliano rappresenta una destinazione crocieristica di primaria importanza e dalle notevoli potenzialità, grazie alle numerose attrazioni turistiche e culturali qui presenti e ai molteplici nonché incantevoli luoghi che circondano il capoluogo isolano. In quest’ottica – ha concluso Lupelli – MSC Crociere ha deciso di incrementare il proprio traffico su Palermo».

Alla cerimonia di benvenuto, con il consueto scambio dei crest, alla presenza del top management di MSC Crociere e di Salvatore Lo Re, direttore generale di MSC Sicilia, hanno scambiato il crest con il comandante della nave, Giuseppe Galano, le principali istituzioni e autorità, tra i quali il vice sindaco Fabio Giambrone, il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale della Sicilia Occidentale, Pasqualino Monti, il comandante della Capitaneria di Porto, ammiraglio Roberto Isidori, il presidente della Camera di Commercio, Alessandro Albanese, il comandante della polizia municipale Vincenzo Messina, i rappresentanti di Guardia di Finanza e Carabinieri, il capo dei piloti, Sebastiano Bartolotta, il presidente degli ormeggiatori, Giovanni D’Angelo, Patrizia Abbate, dell’Agenzia delle Dogane e Antonino Rubino, della Sanità Marittima.

La conferma dell’aumentato interesse da parte del settore crocieristico della compagnia di navigazione MSC nei confronti dell’approdo palermitano l’arrivo per la prima volta a Palermo anche della MSC Grandiosa, nave tra le più avanzate al mondo dal punto di vista ambientale.

Il primo attracco della nuova ammiraglia della flotta MSC, capace di ospitare oltre 6.300 passeggeri, è stato celebrato a bordo con la tradizionale cerimonia del Maiden Call alla presenza di Luca Valentini, direttore commerciale di MSC Crociere, di Salvatore Lo Re, direttore generale di MSC Sicilia, e delle principali istituzioni e autorità locali, militari e portuali.

«È una giornata importantissima per il porto di Palermo che ospita per la prima volta MSC Grandiosa, la nuova ammiraglia della flotta MSC – ha sottolineato l’assessore regionale al Territorio e Ambiente, Salvatore Cordaro – Questo è per noi motivo di grande orgoglio. Sono sicuro che la collaborazione con MSC Crociere contribuirà a valorizzare le numerose attrazioni turistiche e le bellezze culturali offerte dalla città di Palermo e da tutta l’isola».

«Con l’arrivo di MSC Grandiosa, MSC Crociere consolida la sua presenza nello scalo di Palermo – ha aggiunto il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia occidentale, Pasqualino Monti -. E noi siamo fortemente impegnati ad adeguare le infrastrutture siciliane per ospitare queste meraviglie del mare».

«Dopo MSC Seaview – ha sottolineato il palermitano Luca Valentini – è per noi un onore poter tornare a Palermo per presentarvi la nostra nuova ammiraglia, la nave più green della nostra flotta e vero concentrato di tecnologia. Nello scalo siciliano, nella stagione estiva, la nuova ammiraglia porterà ad ogni sbarco nel capoluogo siciliano circa 6.000 turisti ogni settimana con una capacità di spesa medio-alta».

Sotto il profilo della tecnologia ambientale presente a bordo, MSC Grandiosa è dotata di un sistema avanzato di riduzione catalitica selettiva (SCR) che, grazie ad una tecnologia di controllo attivo delle emissioni, contribuisce a ridurre dell’80% le emissioni di ossido di azoto.

Ogni martedì la Grandiosa sarà a Palermo per un itinerario che per la stagione invernale prevede con partenza da Genova attracchi ai porti di Civitavecchia, Malta, Barcellona e Marsiglia mentre, nella stagione estiva toccherà Napoli, Messina, Malta, Barcellona e Marsiglia.

Pin It on Pinterest